Cucina

Burro alla Marijuana

Burro di marijuana: come farlo, come conservarlo ma come mangiarlo decidete voi!

ingredienti

  • Burro: 250gr
  • Marijuana: 5gr
  • Acqua: 1/2 litro

In un altro post avevamo spiegato che il primo passo della cucina “verde” consiste nel riscaldare l’erba in modo che si attivi il THC.

In questa ricetta lo facciamo direttamente associandola con il burro, in modo da avere un prodotto finale che potremo usare da solo o come base per altre preparazioni.
Il procedimento è molto semplice ma controllate di essere in un luogo dove eventuali profumi non diano troppo nell’occhio, infatti l’odore prodotto sarà inconfondibile!

PREPARAZIONE

Mettere una pentola con l’acqua a bollire sul fuoco, sempre basso mi raccomando, e nel frattempo tritare l’erba il più finemente possibile.
Quando l’acqua bolle aggiungere il burro a pezzetti e l’erba sminuzzata, avendo cura di abbassare ancora la fiamma e girare delicatamente finché il burro non si sarà sciolto.

A questo punto dovete lasciare la pentola sul fuoco per un ora, ma sempre a fuoco lento, mi raccomando!

CONSERVAZIONE

Una volta passato il tempo necessario filtrate con un colino, lasciate raffreddare e una volta freddo mettete in frigo per qualche ora, infatti così il burro si risolidificherà e si separerà dal’acqua rimasta.
Una volta eliminata l’acqua potete scegliere se tagliare in pezzi il vostro composto o scioglierlo nuovamente a fuoco bassissimo per poi ricompattarlo in un vasetto.

In ogni caso se non pensate di consumarlo a breve potete sempre congelarlo, magari in stampi di silicone per ghiaccio, così da averlo già suddiviso in pratiche monodosi.

Leave a Comment

Categorie